sabato 24 dicembre 2011

Why do we need to be understood? / Perché abbiamo bisogno di essere capiti?

I read on a site by someone that probably we just want to see recognized our skills. Fear is one of the easiest emotions to feel, due to this, in my little universe, I love to challenge (or believing to challenge) society. Tonight I've decided to create a blog, a semi-secret cave where I can show who I really am, where finally realize my desire to expose myself and perhaps to test myself. Covering my back, as I hate doing, I would say that everything I write makes sense to me (never take it for granted!). So if something isn't too clear it is because Italian or any language are not enough to translate my thoughts into letters. I think it's difficult to manage a blog, many thoughts cross my brain and I don't know how to divide the topics into categories. Mainly I'd like to publish posts related to fashion, art and music (with sincere humility, since I haven't got any way to criticize). Showing what I feel inside is the only reason why now, at 3:06 of December 23, 2011, I am writing here.

Spesso me lo chiedo, sono abituato a dilungarmi. 
Ho letto da qualcuno su un sito che probabilmente aspiriamo solo a vedere riconosciute le nostre abilità. La paura è una delle emozioni più semplici da provare, per questo nel mio piccolo universo, adoro sfidare (o credere di sfidare) la società. Stasera ho deciso di crearmi un blog, un antro semisegreto dove poter esprimere chi sono, dove finalmente realizzare il desiderio di espormi e, forse, di mettermi alla prova. Mettendo le mani avanti, come odio fare, direi che tutto quel che scrivo ha senso, per me (mai darlo per scontato!). Quindi, se qualcosa non torna è perché l'italiano o qualsiasi lingua non bastano per traslare in lettere i miei pensieri. Penso sia difficile gestire un blog, i pensieri più vari attraversano la materia grigia e non si sa più come dividere gli argomenti in categorie. Principalmente vorrei pubblicare post legati ai campi della moda, dell'arte e della musica (con un eccesso di umiltà, dato che non ho alcun titolo per sollevare grosse critiche). Suggerire quello che ho dentro è l'unico motivo per cui adesso, alle 3.06 del 23 Dicembre 2011, mi trovo qui a scrivere.


I'd like to make you know about my life:

Vorrei iniziarvi un po' alla mia storia, al mio breve percorso di vita:
I don't even know how old I was when my father took this photo. I remember that moments of childhood, always thinking, like today.

 non so neanche quanti anni avevo, quando mio padre mi ha scattato questa foto. Mi ricordo certi momenti dell'infanzia, sempre a pensare, come oggi.


I love drawing, a few years ago I took a course in comics, but I think it would be the wrong way to bring out my creativity. I feel good when I imagine fantasy made material ​​through my hand holding the pencil.

Uno dei migliori modi per intrattenermi è il disegno, qualche anno fa ho anche seguito un corso di fumettistica, ma non penso sia il genere che sto cercando di far emergere. Mi diverto ad immaginarmi  fantasia fatta materia attraverso la mia mano che impugna la matita.
 Lately I'm also concentrating on male figures. Obviously I prefer female ones. A woman can be  protagonist of more daring creations. The man, maybe because of stupid traditions and, above all, because of the scum full of prejudices, is not fully available to artistic outlets that many designers dare with women's collections. In fact, the result is a boy covered in black leather boots (not really definable macho, ok, but in any case the result of my pretty brain).

Ultimamente mi sono persino dedicato alle figure maschili. Ovviamente prediligo le femminili.
Una donna può essere soggetto di una creazione molto più eccessiva e all'estremo dell'immaginazione. L'uomo, forse a causa delle stupide tradizioni e, soprattutto, per colpa della gentaglia piena di pregiudizi, non è pienamente disponibile agli sfoghi artistici che molti stilisti si concedono con le collezioni femminili.
Infatti, il risultato è stato un ragazzo ricoperto di nero con stivali in pelle (non proprio definibile macho, ok, ma in ogni caso frutto del mio cervelletto).
A too long jump maybe: from Gabriel (I didn't introduce myself, forgive the rudeness) barely conscious to the Gabriel, who tries for the first time to dress a man (man without quotes, male attributes are those)!
Maybe it's better to end
what nobody will read here ("Optimism is the flavour of life" ... AHAH).

 Forse un salto un po' troppo lungo: dal Gabriele (non mi ero presentato, perdonate la maleducazione) appena cosciente di esistere al Gabriele che tenta per la prima volta di vestire un uomo (uomo senza virgolette, gli attributi sono quelli)!
Forse è meglio terminare qui il post che nessuno leggerà ("L'ottimismo è il profumo della vita"... AHAH).

4 commenti:

  1. lovely post ! great blog by the way , xx

    RispondiElimina
  2. Thank you! I'm going to write also in Eng ;)

    RispondiElimina
  3. <3 you already know..you r a little great man!

    RispondiElimina
  4. Ohoh I'm almost cryin' great little man! :)

    RispondiElimina

Like&Comment&Share inspired people!